Autore: Gaspare

malattia mentale pet come riconoscerla e curarla

La malattia mentale del pet: riconoscerla per curarla

I cani e i gatti che vivono in casa frequentemente manifestano alterazioni comportamentali di vario tipo, da quelli più eclatanti, come: aggressioni, distruzioni del mobilio, sporcizia in casa, abbai continui, a quelli meno evidenti, come: risvegli durante la notte, camminare avanti indietro per casa senza sosta, appetito capriccioso, iperfagia, non mangia quando resta solo, leccamento continuo delle zampe, per citarne alcuni.

Se nel primo caso si richiede l’intervento di un medico veterinario comportamentalista, nel secondo caso i proprietari non si avvedono del disagio del proprio pet e non viene richiesta assistenza. In effetti l’intervento del comportamentalista nel primo caso è richiesto per i “guai” che il cane combina e non per una consapevolezza della sofferenza del cane/gatto, questo vale ancor più per le manifestazioni meno evidenti. 

Continua a leggere

Il randagismo

Il randagismo e la sua conseguenza, il canile, sono la testimonianza del fallimento della gestione del rapporto uomo-animale sia nella relazione privata, sia nella gestione pubblica: proprietari/famiglie, Stato-Regioni e Comuni.

Continua a leggere

Vuoi saperne di più sul mondo degli animali?

Sentiti libero di chiederci quello che ti va. Usa la chat in basso a destra per avviare una conversazione con noi oppure scrivici una mail cliccando sul pulsante contattaci.
Citazione della settimana
Non ci crederete, ma esistono stati sociali dove i governanti sono i più intelligenti. Per esempio tra i babbuini.
Konrad Lorenz

© 2020 Animal Blog. Tutti i diritti riservati. Designed by Ideology Creative Studio.
Privacy Policy